MESSAGGIO A SUOR FAUSTINA KOWALSKA

 

Il Vaticano ha tutt'ora allo studio il processo di beatificazione

di questa veggente Polacca, nata nel 1905 e morta nel 1938.

Annunciò con otto anni di anticipo l'inizio della seconda guerra

mondiale e predisse esattamente il giorno, il mese e l'anno della

propria morte. Il Signore le rivelò durante una visione:

 

"Scrivi questo: prima che io ritorni come giudice, giungerò come

Re della Misericordia. Un grande segno della croce precederà il

giorno della giustizia. Questo avverrà poco tempo prima dell'ultimo

giorno. Voglio bene alla Polonia in modo speciale. Se sarà fedele

la eleverò in potere e santità.

Dalla Polonia verrà la favilla che preparerà il mondo alla mia

ultima venuta".

 

Giovanni Paolo II, polacco pontefice eletto contro ogni pronostico e

contro la secolare tradizione della Chiesa cattolica, incline a

scegliere Papi di origine italiana, è un pontefice che sta portando

avanti un grande processo di rinnovamento; una vera favilla che, a

quando pare, porterà a termine il lavoro ecumenico intrapreso dai

suoi predecessori.